Comunicato FLN – Voci infondate

FLN_logo_tondo

Il Fronte di Liberazione della Napolitania, a seguito della incontrollata diffusione di voci che vengono seccamente smentite, rende noto che non prenderà parte con i propri esponenti ad alcuna competizione elettorale a carattere nazionale (attività peraltro non consentita dallo Statuto del Fronte stesso) né alle prossime consultazioni europee, direttamente o fornendo qualsivoglia genere di sostegno ai candidati di altre formazioni.

La recente partecipazione, a seguito di vostro invito, alla riunione tenutasi in Sasso di Castalda, peraltro quasi immediatamente abbandonata, non implica in alcun modo la modifica di quelle che sono, da sempre, e resteranno, le decise posizioni di netta ed insanabile cesura con lo Stato italiano, che verrebbero evidentemente svuotate di ogni significato qualora ci si ponesse nella condizione di legittimare, partecipandovi, le dette consultazioni elettorali.

Il Fronte, lo si ribadisce a beneficio di coloro che ancora non lo abbiano compreso, non è un partito dello Stato italiano e non contribuisce con il proprio impegno politico ad avallare un sistema di connivenze che, tra criminali intrecci di malaffare, mira esclusivamente al mantenimento di uno status quo che si protrae ormai da 153 anni, unico responsabile del massacro civile, economico e morale della Nazione Napolitana.

Il Fronte di Liberazione della Napolitania non partecipa né alle competizioni elettorali indette dallo Stato italiano né a quelle europee: l’unico scopo del FLN è l’indipendenza delle terre napolitane!

 

Il Portavoce
Antonio Iannaccone

Il Cancelliere
Leopoldo Muti

2 Responses to Comunicato FLN – Voci infondate

  1. Diego Marino Monetti 12 ottobre 2013 a 16:20 #

    Dovremmo però passare a qualche forma di lotta. Per esempio non pagare le tasse allo stato italiano un qualcosa che raccolga intorno a noi la gente che li faccia prendere coscienza. Altrimenti si fanno solo chiacchiere come al solito!!!

  2. Remigio Raimondi 15 aprile 2014 a 11:33 #

    Oggi martedi 15 Aprile 2014

    Caro Antonio penso che sia giunto il momento di contattare tutti i compatrioti CHE CI CREDONO VERAMENTE preselezionandoli dai nostri contatti,iniziare ad organizzarsi sul territorio della Napolitania,e coinvolgere anche quelli costretti all’estero (Italia)! Non mi voglio dilungare in questo post ma mi puoi sempre contattare come sai !!! Ciao !!

Lascia un commento